Crea sito

Blog di ilavoridelpeccato

alissander

Leggere le etichette

Posted by on Set 24, 2016 in Fashion low cost |

Mi stavo scervellando per esporre una lettura facile e semplice delle etichette .

Come sapete ogni capo di vestiario deve avere un etichetta interna che ne indica la provenienza e la qualità.

Poi, l’ illuminazione, ho trovato questa spiegazione perfetta dal sito Tuttogreen.

http://www.tuttogreen.it/come-leggere-le-etichette-dei-vestiti/

Buttategli un occhio per scegliere etica e tessuto dei vostri pezzi e come dico sempre: provateli prima !!!

image

 

Read More

Il capo Classico

Posted by on Ago 28, 2016 in Fashion low cost |

Prima di parlare di modifiche introduciamo un concetto: il capo classico.

Ecco un esempio fra tutti : il trench.

Trench coat

Outer shell (esterno),48% polyester, 44% cotton, 8% nylon,Lining (fodera),100% polyester

File_000

Il capo classico è sempre presente nei negozi e va scelto di buon materiale (il prezzo non è indice di qualità ma l’etichetta si).

Ci sono alcuni pezzi che non dovrebbero mancare mai nell’ armadio:

OUTERWARE: trench beige per le mezze stagioni, Cappotto scuro (io amo lo stile collo in pelliccia) per l’inverno

TROUSERS : pantaloni neri  e jeans ( lavaggio chiaro per l’estate, scuro per l’ inverno)

TOP INDIAPENSABILI: canotta bianca, maglietta nera, camicia panna effetto seta. T- shirt a valanga.

ACCESSORIES : Con gli accessori l’outfit cambia in toto . Orecchini gioiello, collana ed orologio, sono del tutto a gusto personale.

A tal proposito prima di acquistare è fondamentale dare un’occhiata all’etichetta . Come consiglio spassionato PROVATELI prima i capi !!!

image

 

Read More

Fashion lessons

Posted by on Ago 24, 2016 in Fashion low cost |


LESSON 2) GLI ABITI

Pulizia ed igiene sono un “must” : no macchie, nemmeno quelle piccoline o invisibili, corrodono la nostra sicurezza. No ” ci metto il deo sopra” , non vi farebbe sentire a vostro agio. No a qualsiasi situazione vi metta potenzialmente in imbarazzo .

Come spiegato in un precedente articolo ( i lavori del peccato costruiscono il vostro successo ) non si parla di essere blogger o fashioniste per andare in giro lindi e attraenti.

Non si parla di capi firmati ( a volte il nostro pH può essere più allergico a quelli che a vestiti di basso costo, i cosiddetti “cenci” ,è soggettivo) ma si parla di sapere cosa scegliere in base alla propria persona ,fisico e gusto, non comprando su impulso o gusto altrui ma imparando a conoscere se stessi.

Una soluzione può essere prendere pezzi antichi del nostro outfit e farli rivivere secondo nuova forma, modificandoli.

Per le fashioniste più capaci ,ecco un blog-mentore :Tutorial di cucito

Burda tutorial

 

Read More